DEDICATO AL MIO GURU PARAMAHANSA YOGANANDA E A TUTTI I MAESTRI DEL KRIYA YOGA




Om guru om

mercoledì 18 maggio 2011

SWAMI NIRVANANANDA


Swami Nirvanananda in questa incarnazione è nato in Italia e sin dalla sua infanzia è stato attratto dal canto e dalla musica classica. All’età di 26 anni legge “L’Autobiografia di uno Yogi” di Paramhansa Yogananda ed immediatamente è attratto dal messaggio spirituale del Kriya Yoga. Rinuncia al suo lavoro ed alla famiglia ed inizia a viaggiare attorno al mondo cantando e suonando musica devozionale indiana accompagnandosi con l’Harmonium indiano e la chitarra classica.

Dopo più di 30 anni di pratiche Yoga, di meditazione e diversi viaggi in India, Nirvanananda nel 1992 ha preso il Sannyasi nell’ordine Saraswati nella città sacra di Jagannath Puri ed ha dedicato completamente la propria vita a far conoscere i Kirtan, Bhajan e canti spirituali di diverse tradizioni adattandoli alla musicalità occidentale.
Seguendo gli insegnamenti del Kriya Yoga di Paramhansa Yogananda, da 25 anni, viaggia costantemente come monaco errante attraverso diversi paesi europei, gli Stati Uniti e naturalmente l’India. Propone incontri di canto devozionale e mantra per unire i messaggi di Pace di Oriente ed Occidente nello Spirito di una musica universale. Ha pubblicato molti CD, anche assieme ad altri musicisti.
."Tutte le offerte delle serate vengono interamente devolute in beneficenza alla “Beatrix School” di un villaggio di lebbrosi fondato a Puri - Orissa da Padre Mariano Zelazek. Negli ultimi anni con queste offerte sono state costruite anche 2 scuole e un asilo infantile nel vicino villaggio dei pescatori. I diversi Istituti offrono un’istruzione a più di 1.000 bambini tra i più poveri che altrimenti non avrebbero la possibilità di studiare, mentre con l’adozione a distanza si dà loro la possibilità di uscire dall’emarginazione e di crearsi un futuro.
Da più 5 anni inoltre è partito il nuovo progetto NAVA JYOTI per l’aiuto di quelle ragazze del villaggio dei pescatori, costrette dalla miseria e dall’ignoranza alla prostituzione. Per dar loro un rifugio, un’istruzione e una nuova possibilità di un lavoro si è costruita una casa dove alloggiano e imparano un mestiere con l’aiuto delle Suore.
Nel distretto di Kandhamal, dove recentemente ci sono stati diversi attacchi di integralisti contro la Comunità cristiana, è stata costruita una casa dove vengono accolte ed aiutate 30 ragazze disabili. Qui ricevono la riabilitazione dopo l’operazione, trattamenti fisioterapici, un’istruzione e l’alloggio, poiché sono poverissime figlie della popolazione tribale dei Dhalit.

Nessun commento:

Posta un commento